La Scuola Elementare e dell’Infanzia di Racale è “bella”, di quella bellezza innata che sta nelle cose che ci sono giunte per testimoniare che siamo cambiati.
Un cambiamento testimoniato dalle sue membra antiche, armoniche, vecchie di cento anni, capaci di raccontare di tecniche costruttive desuete ma ingegnose, quindi, bisognose di essere traghettate nel futuro. Un intervento attento e rispettoso per metterla al sicuro dal rischio sismico ma che, ancora di più, protegga e preservi il prezioso contenuto per il quale fa da scrigno; i nostri figli.

Alla scuola chiederei innanzitutto di insegnare che cosa è bello, di divulgare l’armonia, di spiegare il senso dei valori.
Roberto Vecchioni

È in corso la direzione dei lavori dell’edificio scolastico, finalizzata al miglioramento sismico, in quanto bene tutelato, insieme alla messa in sicurezza dei solai, al fine di conseguire tutti i requisiti strutturali che la struttura esistente in esame deve possedere, in relazione alla ‘rilevante’ destinazione ad ‘uso scolastico’.

Le prove sperimentali sono state eseguite sull’intera struttura, a partire dai primi risultati conseguiti nell’ambito delle indagini diagnostiche sugli elementi strutturali e non strutturali dei solai effettuate nel 2016 con "Avviso Pubblico MIUR Prot. N. 12812 del 15.10.2015", pervenendo ad un Livello di Conoscenza LC2 ai fini dell’analisi di vulnerabilità sismica.
L’analisi numerica in corso rispetta la nuova normativa tecnica vigente in materia – D.M Infrastrutture 17 Gennaio 2018 e Circolare Esplicativa 617/2009 (in attesa di allineamento alle nuove norme) – nonché le Istruzioni per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Controllo di Interventi di Consolidamento Statico mediante l’utilizzo di Compositi Fibrorinforzati secondo CNR DT 200 R1/2013.

Campagna Indagini Conoscitive

Quadro Fessurativo